Timeline

Point

2011

6 maggio: Bebe torna in pedana dopo la malattia e conquista il titolo di Campionessa italiana alle Nazionali Under 20 del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder+Sport”
27 maggio: Arriva seconda ai Campionati italiani di Livorno
26 giugno: vince il Primo Trofeo Open Femminile Under 18 di scherma in carrozzina a Varsavia.

Point

2012

Alle Paralimpiadi di Londra Bebe è Tedofora e commentatrice della manifestazione
A dicembre nella gara di Coppa del Mondo ad Eger (Ungheria) conquista il secondo posto nella categoria B.

Point

2013

Ad aprile  vince il suo primo oro in una competizione di Coppa del Mondo a Montreal.

A maggio si è aggiudica la prova di fioretto femminile categoria B della tappa di Lonato del Garda del circuito di Coppa del Mondo di Scherma Paralimpica
1° giugno: trionfa a Trieste nei Campionati Italiani Paralimpici di fioretto femminile categoria B
8-13 agosto: ai Mondiali di scherma Paralimpica di Budapest raggiunge l’ultimo girone delle eliminatorie, durante il quale viene sconfitta.

Point

2014

25 maggio: alla prova di Coppa del Mondo a Lonato ottiene un terzo posto, nonostante una lesione al gomito
31 maggio: ai Campionati Assoluti di Scherma di Acireale guadagna una medaglia d’oro
7-14 giugno: Campionati Europei di scherma Bebe ha lasciato tutti senza fiato conquistando un oro sia nella gara individuale fioretto femminile paralimpico che in quella a squadre.

Point

2015

Il 2015 è stato un anno ricco di soddisfazioni e di grandi titoli per Bebe, coronato dalla qualificazione per le Paralimpiadi di Rio 2016.
Con ordine, Bebe ha vinto:
– i Campionati Italiani Assoluti
– 5 tappe su 5 di Coppa del Mondo guadagnando, il 19 settembre ad Eger, la Coppa del Mondo ed il pass per le Paralimpiadi di Rio 2016
– i Mondiali Assoluti: oro individuale e bronzo a squadre
Ha vinto tutte le gare individuali a cui ha partecipato e non ha perso un incontro a partire da settembre 2014.

Point

2016

Il 12 febbraio 2016, ad Eger, Bebe ha conquistato l’oro alla Coppa del Mondo. Questa è stata l’ottava tappa di Coppa del Mondo vinta consecutivamente.